shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00 
View Cart Check Out

Rassegna stampa

Comunicati, notizie e match report

Per i nostri colori – Per i nostri ideali!

Cari amici,
in data 24/10/2015, per la seconda volta, una nostra delegazione si è recata a Lipsia per rafforzare il legame con gli ULTRAS LOK della FANKURVE 1966.
Questa volta siamo rimasti più tempo nella bellissima cittadina tedesca, in modo da poter assistere ad un match ufficiale della Lokomotive e conoscere ancora meglio i nostri amici, condividendo i nostri ideali DENTRO e FUORI dal campo.
Accolti come sempre in maniera fraterna dai ragazzi dei BLUE SIDE LOK, siamo riusciti a conoscere meglio la loro realtà, le loro abitudini e il loro modo di VIVERE ULTRAS. Nonostante la distanza, la lingua e la cultura diversa, ci sentiamo uniti a loro dalla stessa mentalità.
Siamo stati ancora una volta nel loro splendido club, che lascia poco spazio alle parole e dove si respira un’aria davvero familiare, ricca di sentimenti ultras illustrati tramite le innumerevoli foto che raccontano l’affascinante storia di questa meravigliosa realtà.
Dopo gli abbracci di rito e la tante risate insieme, ci siamo immersi completamente nel loro mondo, cercando di confrontare le nostre esperienze con le loro e spiegando come tutti i giorni della settimana viviamo la passione per la nostra squadra,che è una vera e propria FAMIGLIA.
Abbiamo discusso sulla nostra e sulla loro storia, in modo da poter conoscerci ancora meglio, per capire chi siamo,da dove veniamo e come è stato possibile che il nostro amore per la città sia diventato un sentimento di fede inossidabile.
Abbiamo parlato del movimento ultras italiano e tedesco, riuscendo a capire come, a volte, tante realtà che possono essere distanti anni luce possano essere unite dagli stessi ideali e talvolta anche dalle stesse problematiche.
Dopo un primo giorno di assestamento, arriva finalmente la domenica con il tanto atteso match contro l’ultima della classe, il Gera, squadra battagliera seguita (siamo in quinta serie) da un buon numero di sostenitori, che hanno incitato la squadra per tutta la gara nonostante il risultato negativo.
L’ingresso nella Fankurve è da brividi: si canta a squarciagola tutta la partita con piccolissime pause ed una piacevole sorpresa sono i tanti cori molto simili ai nostri per ritmo e vocalità.
Il tamburo scandisce incessantemente le andature delle canzoni e spesso si salta tutti insieme proprio come nelle nostre canzoni!!!
Ad un certo punto, in tutto lo stadio rimbomba il fantastico “lolololo ULTRAS” (ospiti compresi). In questi momenti ci sente davvero a casa.
Nell’aria si avverte come questa gente, relegata in categorie non consone, senta l’amore per la propria squadra. Lo stadio è pieno di gente che preferisce seguire la passione per i propri colori in quinta serie piuttosto che stare a casa in una fredda giornata di ottobre a fare altro.
A metà tra primo e secondo tempo vengono consegnati ai ragazzi e ad altri simpatizzanti 17 abbonamenti sottoscritti per supportare il progetto IDEALE BARI: inutile dire che siamo stati felici ed orgogliosi che questi ragazzi,che vivono quotidianamente i nostri stessi problemi, ci abbiamo aiutato nella maniera più bella possibile, cioè quella di aiutare NOI,che ci accolliamo tutte le spese per mantenere una squadra in terza categoria!!!
Abbiamo recepito il messaggio più bello: i VOSTRI problemi sono anche i NOSTRI e quando c’è o ci sarà bisogno di una mano, sia NOI che VOI saremo a disposizione in ogni modo per risolverli o aiutare a farlo.
Riteniamo infatti in questo modo di sancire ufficialmente il nostro rapporto di vera amicizia: adesso ULTRAS LOK & IDEALE BARI sono un vero “GREAT TEAM“!!!
Durante il secondo tempo viene esposta una piccola coreografia in segno di scherno verso i rivali di oggi, la cui effige riprende un brutto uomo su un carrarmato che viene abbattuto sotto i colpi della LOK.
A fine partita ci intratteniamo per un fantastico “ULTRAS,ULTRAS” cantato tutti insieme a stadio quasi vuoto.
La mattina seguente alla partita ci ritroviamo con i ragazzi per visitare assieme la città: ci mostrano le incredibili bellezze di questa parte dell’est della Germania, spiegando la storia di Lipsia e tutto ciò che hanno passato le loro famiglie dopo la seconda guerra mondiale.
Rimaniamo a bocca aperta nell’ascoltare gli strascichi che il conflitto mondiale ha lasciato come eredità in questa parte della Germania. Il giro turistico prosegue con la salita sulla torre più alta della città dove un panorama mozzafiato mostra i monumenti e le bellezze di questo posto.
Ma sarà il pomeriggio tardo che rimarremo esterrefatti davanti al monumento di commemorazione per i caduti durante la battaglia di Lipsia del 1813: un enorme edificio che ricorda le vittime della grande disfatta di Napoleone, dove circa 100.000 soldati persero la vita.
Conoscere la loro storia, ultras e non, ci fa sentire ancora più vicini a questi ragazzi, che oramai non sono solo amici ma veri e propri fratelli.
La mattina seguente siamo ripartiti per tornare a casa dopo aver ringraziato i ragazzi, sicuri di aver fatto un’altra grande esperienza e consci che adesso il legame che ci unisce è più forte, aspettando il nostro prossimo incontro…
GRAZIE DI TUTTO BLUE SIDE LOK!!!!!!!! 
Maybe I’m a dreamer but I’m not the only one!!!!!!!!

Leave a Reply