shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00 
View Cart Check Out

Rassegna stampa

Comunicati, notizie e match report

No al calcio moderno

II° EDITORIALE – NO AL CALCIO MODERNO
ci ritroviamo quest’oggi a parlare dell’ultima partita in casa,disputata contro i “primi della classe ” del Real Bari (considerato che,senza lo 0 a 3 a tavolino contro la Victrix Trinitapoli, a causa di un errore burocratico, sarebbero in testa con pieno merito).
Prima di parlare di questo però,racconteremo anche la nostra ultima settimana,vissuta con orgoglio,in seguito all’eccellente prestazione di Sannicandro : proprio per questo motivo,in settimana ci siamo visti per riprendere il discorso da dove l’avevamo lasciato,cioè per continuare ad aggregare gente e dare il nostro sostegno ai ragazzi in campo.
Decidiamo così di organizzare una mangiata in Pineta (che si trova accanto al nostro impianto sportivo) e prepariamo un bel pic-nic nell’area attrezzata con focacce,panzerotti,rustici vari e pasta vegetariana, per coloro che preferiscono un pranzo più equilibrato ; non mancheranno,ovviamente,le solite 5 casse di birra ghiacciata,in attesa del ritorno tra noi dell’amico Frank,che speriamo presto di poter riabbracciare per fare ancora baldoria insieme (anche se un suo ritorno comporterebbe un raddoppio inevitabile in termini di bevute).
All’una siamo già tutti sistemati a mangiare,tra le risate e i soliti scherzi,che rendono le nostre domeniche sempre divertenti e che soprattutto uniscono ancor più il nostro gruppo di persone,composto da studenti, universitari, lavoratori, e disoccupati,da ragazzi di 16 anni fino a 35 e anche da qualcuno ancor più maturo di età,ma ancora giovane dentro…alle 14:30 ci spostiamo in campo,e una volta appese le pezze, visto anche oggi il considerevole numero di persone accorse,ci stringiamo intorno ai ragazzi, cantando a squarciagola per tutta la partita senza mai lasciarli soli; nonostante le tante squalifiche e il blasone dell’avversario,i ragazzi ci ripagano con una bella prestazione e soprattutto con una grande determinazione,riuscendo spesso a mettere in difficoltà la squadra avversaria.
Sugli spalti succede di tutto,tra torce accese e finti scontri tra tifosi,e il tutto renderà fantastica la nostra domenica di lotta al calcio moderno : perchè è proprio di questo che vogliamo parlare oggi,e cioè di come il nostro progetto sia una vera e propria risposta a questo e come per noi questa sia diventata un’importante lotta contro IL SISTEMA,reo di aver AMMAZZATO la passione che albergava in ognuno di noi.
Il calcio moderno,con i suoi tornelli,biglietti nominali,tessera del tifoso e gli ultimi assurdi decreti legge che ci hanno totalmente stufato. Questo è un triste mondo fatto di trasferte vietate (anche con la maledetta tessera),dove per motivi di business IL PALAZZO decide di far giocare le partite il 24 o il 26 Dicembre,in barba alle esigenze della gente, e contro ogni logica che non sia quella delle televisioni e del calcio del padroni!!!!! NOI NON CI STIAMO!!!!!!!Tra partite vendute e giocatori mercenari questo calcio ha perso dei valori che per noi sono FONDAMENTALI.
Perchè le risse in discoteca o meglio ancora,IN PARLAMENTO, non vengono punite con 8 anni di diffida???Non sono loro che dovrebbero dare l’esempio?Perchè tutta questa attenzione mediatica sugli ultras,rei di essere colpevoli del declino del nostro calcio?
Noi la vediamo diversamente,e pensiamo che serie A o III categoria non abbia differenza: per Noi l’unica cosa importante è fare tifo e aggregazione in modo da poter essere l’unica parte pulita di un mondo oramai in rovina; non ci siamo fatti abbattere dalla noia del calcio moderno e la nostra risposta è tutto questo….
Gli stadi italiani sembrano ormai veri e propri teatri,fatti quasi totalmente di posti a sedere e spogli di qualsiasi colore(previa assurda quanto incostituzionale autorizzazione)e perciò preferiamo rimanere in questi campi polverosi,dove siamo liberi di fare a modo nostro,sentendo quell’acre quanto fantastico odore di fumogeni e liberi da ogni assurda repressione. Ci teniamo, per tali motivi, a sottolineare che questo calcio inteso solo come GRANDE FRATELLO, a noi fa schifo, e ogni Domenica saremo lì presenti per dire NO a questo sfacelo…
Ritornando al discorso “partita”,dopo il fischio finale ci intratteniamo fino alle 19:30 per finire le ultime birre e parlare della prossima importante gara di Molfetta…Ad attenderci ci sarà il Borgorosso,formazione che già all’andata ha dimostrato il suo valore a “Capocasale” (nonostante la nostra vittoria); i ragazzi della nostra squadra ci sembrano sulla strada giusta per provare ad arrivare a quel traguardo che tutti auspichiamo,ovvero i play-off….E allora ricominciamo a preparare anche la NOSTRA PARTITA,in modo da non far MAI sentire i ragazzi soli,in modo da poter tagliare insieme quel traguardo tanto ambito….
Noi ci saremo e possiamo promettere solo una cosa:
TO BE CONTINUED…..
TUTTI A MOLFETTA!!!!!!!!!
AVANTI IDEALE!!!!!!

realbari-ideale-bari2

realbari-ideale-bari-3

1 Response

  1. Fabio M. Alfonsetti

    Il mio augurio è che possano nascere altre 10, 100, 1000 realtà come la vostra, in modo da poter un giorno, si spera non troppo lontano, costruire un sistema calcistico che sostituisca quello protagonista di una deriva che, sottoscrivo in pieno il vostro pensiero, ha ucciso totalmente la mia passione per questo gioco meraviglioso.
    Il modello “Grande Fratello”, suggerito dalle pay tv e sempre più imperante per volontà di squadre-azienda che ormai vivono il calcio col solo chiodo fisso di fare business, è qualcosa di vomitevole.
    Speriamo di costruire qualcosa di alternativo, un giorno, davvero.

Leave a Reply